...

Guida Breve al Testamento

by alberto-vigani

on

Report

Download: 0

Comment: 0

19,443

views

Comments

Description

Manuale "Come fare Testamento": qui trovi le informazioni essenziali per tutti coloro che si chiedono come scrivere senza sbagliare il proprio testamento - i riferimenti di base necessari a esprimere con chiarezza e senza contraddizioni le proprie volontà testamentarie.
Download Guida Breve al Testamento

Transcript

  • 1. Guida al Testamento GUIDA BREVE“Come fare Testamento” www.faretestamento.com 1
  • 2. Guida al Testamento distribuito gratuitamente da Associazione "Libere Volontà"www.faretestamento.com2
  • 3. Guida al TestamentoPerchè scegliere di fare Testamento Come decidere?Nel corso della vita si fanno molte scelte importanti, ma unadelle più significative è quella che si può prendere per aiutarechi verrà dopo di noi.Per questo è sempre utile sapere come si può scrivere il pro-prio testamento, ovvero come usare al meglio lo strumento so-vrano per manifestare le proprie volontà in favore delle perso-ne a noi care.Manifestare le proprie volontà con il testamento è perciò unascelta libera e spontanea di attenzione e solidarietà a favoredelle persone per noi importanti, familiari e non.Qui abbiamo pertanto voluto raccogliere le informazioni es-senziali per tutti coloro che si trovano a chiedersi come scrive-re senza sbagliare il proprio testamento: ecco i riferimenti dibase necessari a esprimere con chiarezza e senza contraddizio-ni le proprie volontà testamentarie.I concetti sono esposti volutamente in modo semplice, e talvol-ta atecnico, per rendere questa breve guida accessibile a tutti.www.faretestamento.com 3
  • 4. Guida al TestamentoCosì pure non tutti gli aspetti sono trattati in maniera esaustiva,in quanto lintenzione è dare informazioni basilari, che regola-no le situazioni più semplici e più comuni: lispirazione di que-sta breve guida sono stati i colloqui con i clienti, e lo scopo èquello di dare risposta alle domande più frequenti.Notaio Valeria Terracina & Avvocato Alberto A. ViganiATTENZIONEI contenuti informativi che seguono sono da considerarsi di ca-rattere generale e non sostituiscono la consulenza specifica diun professionista.Consiglio pertanto di rivolgersi sempre ad un notaio o avvoca-to di fiducia per un approfondito parere sul proprio testamen-to in funzione della propria situazione familiare e patrimonia-le.www.faretestamento.com4
  • 5. Guida al Testamento LIMPORTANZA DEL TESTAMENTO:LA SUCCESSIONE TESTAMENTARIAE LA SUCCESSIONE LEGITTIMASe una persona fa testamento è questo che regola la sua suc-cessione: si parla quindi di successione testamentaria.In assenza di testamento, la successione viene invece discipli-nata dalla legge, e si ha quindi la successione legittima.È allora importante sapere:che cosa dispone la legge in assenza di testamento, vale a dire a chi e in che misura va devoluta leredità quando si apre la successione legittima (il che accade quando non si fa testamento);come fare testamento in modo valido ed efficace per sce- gliere in autonomia in che modo devolvere i propri beni. LA SUCCESSIONE TESTAMENTARIAÈ quella che si apre quando cè un testamento. In tal caso è iltestatore a decidere a chi andranno i suoi beni.In che modo si può fare testamento?È possibile fare testamento da soli (il c.d. testamento olografo)o attraverso un atto pubblico notarile.www.faretestamento.com 5
  • 6. Guida al TestamentoNel testamento posso decidere a chi lasciare i beni in assolutalibertà o ci sono dei limiti?Sì e no; ci sono persone a cui la legge riserva di diritto unaquota di beni ereditari (es il coniuge ed i figli): queste personesono dette legittimari (a questi è dedicato un paragrafo nel pro-sieguo della guida).Però il testamento che lede i diritti dei legittimari non è di persè nullo, ma solo impugnabile da questi.Significa che se il legittimario che non ha ricevuto quanto glispetta non reclama i suoi diritti, leredità sarà devoluta secondoquanto scritto nel testamento. LA SUCCESSIONE LEGITTIMANel caso in cui una persona non esprima alcuna volontà testa-mentaria, i suoi eredi sono individuati direttamente dalla legge.In questo caso si ha la successione legittima (o per legge).In altri termini il Codice civile indica una serie di soggetti(“eredi legittimi”) che subentreranno nell’eredità, individuan-doli nel coniuge e nei parenti del defunto stesso, a partire daquelli di grado più stretto fino ad arrivare, il loro mancanza orinuncia, a quelli di grado assai remoto, ma comunque non ol-tre il sesto.Su questo tema si troverà di seguito specifica attenzione.www.faretestamento.com6
  • 7. Guida al Testamento SUCCESSIONE TESTAMENTARIAE LEGITTIMA CONTEMPORANEAMENTESe vi è un testamento contenente disposizioni relative solo adalcuni beni di proprietà del testatore, la successione sarà rego-lata dal testamento solo per i beni indicati nel testamento stes-so, mentre tutti gli altri beni non specificati nel testamento sa-ranno devoluti secondo la successione legittima.IL TESTAMENTOIl testamento è l’atto con il quale si dispone la devoluzione ere-ditaria di tutti i propri beni o di parte di essi.CHI PUÒ DISPORRETutti possono disporre dei propri beni per testamento, adesclusione di chi sia stato dichiarato espressamente incapacedalla legge.FORME DI TESTAMENTOLe forme più diffuse di testamento sono:il testamento olografoe il testamento pubblico.www.faretestamento.com 7
  • 8. Guida al TestamentoEssi si differenziano solo per la forma, perchè le norme relati-ve al contenuto non cambiano: le stesse disposizioni possonoessere contenute indifferentemente in un testamento pubblicoed in un testamento olografo. TESTAMENTO OLOGRAFORequisiti di formaPer redigere il testamento olografo basta un qualunque fogliosul quale si scrivano di proprio pugno le disposizioni; il testa-mento per essere valido deve contenere:la data (giorno, mese ed anno);la firma (nome e cognome).Attenzione: il testamento olografo per essere valido non puòessere scritto, neppure in minima parte, da altre persone e nonpossono essere utilizzati macchine da scrivere o computer. Il testamento olografo deve essere scritto interamente a mano.La grafia deve essere quella abituale del testatore, quindi me-glio scrivere in corsivo, e non in stampatello, a meno che nonsi scriva sempre in questo modo.Custodia: poiché il testamento olografo può essere smarrito osottratto, è opportuno confezionare due originali, e depositar-ne uno fiduciariamente presso un Notaio.www.faretestamento.com 8
  • 9. Guida al Testamento Esempio di testamento olografo " Io sottoscritto Mario Rossi nato a Venezia il 2 maggio 1956 con il presente testamento nomino unica erede mia sorella Caterina Rossi nata a Venezia il 5 aprile 1960 e residente a Chioggia in via Roma n.4. Lego a mio nipote Romolo Verdi nato a Venezia il 27 dicembre 1980 la mia casa in Jesolo. Venezia, 20 ottobre 2012 Mario Rossi"TESTAMENTO PUBBLICOÈ un atto notarile a tutti gli effetti.Il testatore, cioè colui che intende “fare un testamento”, inpresenza di due testimoni (che spesso sono due impiegati dellostudio notarile) dichiara al Notaio la sua volontà, la quale vienescritta a cura dello stesso Notaio, che al termine leggerà latto altestatore in presenza dei testimoni.Sarà poi il Notaio a conservare il testamento nei propri atti.Una copia verrà spedita dal notaio, in busta chiusa sigillata, alregistro generale testamenti.Il testamento pubblico è così chiamato perchè è ricevuto da unnotaio, non certo perchè il contenuto è di pubblico dominio.www.faretestamento.com 9
  • 10. Guida al TestamentoInfatti lesistenza stessa del testamento (oltre che ciò che è scrit-to al suo interno) è segreto fino alla morte del testatore, ed ilnotaio può rilasciare copie conformi soltanto al testatore inpersona a a chi sia stato da lui delegato con procura autenticatada notaio.Solo dopo la morte del testatore, chiunque si presenti con uncertificato di morte dello stesso può chiedere al notaio copiadel testamento. Lo stesso può fare al registro generale testa-menti, (ove sono raccolti tutti i testamenti pubblici ricevuti dainotai italiani) che ugualmente può dare informazioni solo pre-via esibizione del certificato di morte.Il testamento pubblico può essere molto utile in caso di diffi-coltà a sottoscrivere, ed in particolar modo quando il testatoreè molto anziano o malato o vi è la possibilità che qualcuno ab-bia interesse a contestarne la validità; inoltre, grazie anche alregistro generale testamenti, un testamento pubblico può esse-re sempre rintracciato e conosciuto una volta che il testatoresia deceduto. MODIFICA E REVOCA DEL TESTAMENTOIl testamento può in ogni momento essere modificato o revo-cato; in presenza di più testamenti che dispongano in modo di-verso resta comunque valido sempre quello redatto in data piùrecente, e le disposizioni di quelli anteriori valgono solo se nonsono in contrasto con quelle dei testamenti successivi o nonsono da questi espressamente revocati.www.faretestamento.com10
  • 11. Guida al TestamentoQuindi un testamento rimane sempre valido fino a quandonon viene revocato espressamente (es: “revoco ogni preceden-te disposizione testamentaria, ed in particolare il testamentoscritto in data ...... ”) o implicitamente (per incompatibilità)con un testamento scritto in una data posteriore (più recente).Nel redigere un nuovo testamento che si vuole sia lunico a re-golare la successione, è quindi opportuno dichiarare che si re-vocano il/i testamento/i precedente/i (è frequente iniziare il te-stamento con la frase"revoco ogni mia precedente disposizionetestamentaria").Si può revocare o modificare un testamento olografo con unopubblico e viceversa. CONTENUTO DEL TESTAMENTOIl contenuto cosiddetto tipico del testamento consiste in dispo-sizioni di carattere patrimoniale: sono le disposizioni con cui silasciano i propri beni ai successori.Le attribuzioni patrimoniali possono essere di due tipi:1) istituzione di erede;2) legato.www.faretestamento.com 11
  • 12. Guida al TestamentoEREDI E LEGATARI GLI EREDILe disposizioni testamentarie attribuiscono la qualità di eredese comprendono tutti i beni del testatore o una quota di essi.Esiste anche listituzione di erede "ex re certa" che si ha quan-do viene attribuita la proprietà di un unico bene, ma di valoreimportante rispetto allasse ereditario, che viene assegnato"come quota" perchè pur essendo un unico bene rappresentauna quota delleredità.Caso tipico è quello del testatore che possiede una casa, i mo-bili che lo corredano e pochi risparmi, e che con il testamentodispone: "lascio la casa a mio figlio Caio".Lerede è il continuatore della personalità del defunto, succedein tutti i suoi rapporti attivi e passivi, il che significa che suben-tra anche nei crediti e nei debiti, e di questi ultimi risponde an-che con i suoi beni personali, illimitatamente.Se si desidera una limitazione di responsabilità, è necessarioaccettare leredità con beneficio di inventario. In tal caso si ri-sponde dei debiti entro il limite del valore dei beni ereditati.IL LEGATARIO.È invece il beneficiario di una disposizione testamentaria a tito-lo particolare, cioè che attribuisce singoli beni o diritti.www.faretestamento.com 12
  • 13. Guida al TestamentoIl legatario acquista solo il bene che gli e stato legato e non ri-sponde dei debiti ereditari.Il legato, a differenza delleredità, si acquista senza bisogno diaccettazione, ma è salva la facoltà di rinunciarvi. PIENA PROPRIETÀ, USUFRUTTO E NUDA PROPRIETÀPer testamento è possibile disporre della piena proprietà diimmobili a favore di persone o enti, ma è anche possibile la-sciare lusufrutto (cioè il diritto reale di usare e godere dellacosa nel modo più ampio), ad una persona e la nuda proprietà(cioè la proprietà spogliata del potere di trarre utilità dal bene)ad un altro soggetto.Ricordiamo che il diritto di usufrutto può essere stabilito perun certo numero di anni oppure può essere un usufrutto vitali-zio, che dura fino alla morte dellusufruttuario.Alla scadenza del termine di durata previsto nel testamento ov-vero, nel caso di usufrutto vitalizio, al momento della mortedellusufruttuario, il diritto di usufrutto si estingue.Questo significa, in termini pratici, che la nuda proprietà siespande automaticamente e il nudo proprietario diventa pienopieno proprietario senza bisogno di pagare imposte o di pre-sentare denunce di successione.Lunico adempimento che serve è la voltura in catasto per mo-dificare lintestazione del bene cancellando il nome dellusu-www.faretestamento.com13
  • 14. Guida al Testamentofruttuario e facendo risultare la modifica del nudo proprietarioin pieno proprietario.Proprio per la caratteristica di estinzione automatica del dirittodi usufrutto, la persona cui è lasciato solo lusufrutto viene con-siderata in genere legatario.I LIMITI ALLA VOLONTA DEL TESTATOREI LEGITTIMARIE LE QUOTE NON DISPONIBILIPer testamento si può disporre solo di una parte del propriopatrimonio, perché esistono dei soggetti, chiamati legittimari,cui è riservata una parte del patrimonio.I legittimari sono i FIGLI (o loro discendenti), il CONIUGEe gli ASCENDENTI (questi ultimi solo nel caso che il testato-re non abbia discendenti).Separazione e divorzioRicordiamo che nel caso di separazione senza addebito il co-niuge mantiene tutti i diritti alla successione.Quando invece interviene la sentenza di divorzio, il coniuge di-vorziato perde ogni diritto alla successione.Calcolo della riserva e della disponibileLa parte di patrimonio della quale il testatore può disporrecome desidera è la cosiddetta “disponibile”.www.faretestamento.com14
  • 15. Guida al TestamentoNel nostro ordinamento la legittima ( e di conseguenza la di-sponibile) è "mobile": significa che varia a seconda del numerodei legittimari.LE QUOTE DI RISERVA (E DI DISPONIBILE)PER CATEGORIE DI LEGITTIMARIAscendentiSe chi muore non ha figli né coniuge, ma solo ascendenti, adessi è riservato un terzo del patrimonio ( quindi la disponibileè di due terzi)Ascendenti e coniugeSe chi muore non ha figli, ma lascia coniuge, ed ascendenti, alprimo è assegnata la metà del patrimonio ed agli ascendenti unquarto ( quindi la disponibile è di un quarto)ConiugeSe al testatore succede solo il coniuge, non avendo nè figli nèascendenti, ad esso spetta la metà del patrimonio ( la disponi-bile è dunque laltra metà).Concorso coniuge e figliSe il testatore lascia coniuge ed un figlio, a ciascuno dei duespetta un terzo del patrimonio, quindi la disponibile è pari adun terzo.Se il testatore lascia coniuge e due o più figli, al coniuge spettaun quarto del patrimonio, mentre la metà dello stesso va ai figliwww.faretestamento.com 15
  • 16. Guida al Testamentoin parti uguali; di conseguenza la disponibile è pari ad un quar-to.Figli in assenza di coniugeSe al testatore succede un solo figlio, ad esso spetta la metà delpatrimonio ( la disponibile è dunque laltra metà).COSA SUCCEDE SE NON SI FA TESTAMENTO: SI HA LA SUCCESSIONE LEGITTIMACome abbiamo visto, la successione legittima è quella che siapre in assenza di testamento.I soggetti cui va devoluta leredità sono il coniuge ed i parenti.Vediamo secondo quali modalità, iniziando ad esaminare i di-ritti a favore del coniuge.LA SUCCESSIONE LEGITTIMA DEL CONIUGESeparazione e divorzioDiciamo subito cosa accade in caso di Separazione e divorzio.Nel caso di separazione senza addebito il coniuge mantienetutti i diritti alla successione.Quando invece interviene la sentenza di divorzio, il coniuge di-vorziato perde il diritto alla successione.www.faretestamento.com 16
  • 17. Guida al TestamentoQuali sono i diritti del coniuge nella successione legittima?I diritti che la legge prevede a favore del coniuge nella succes-sione legittima sono:A) un legato "ex lege" eB) un diritto ad acquistare l eredità.A) Il legato “ex lege”.Il legato "ex lege" è rappresentato dal diritto reale di abitazionesulla casa coniugale e dal diritto reale di uso sui mobili che lacorredano.Attenzione: questo diritto spetta solo se la casa di abitazioneera di piena proprietà del defunto o in comproprietà tra il de-funto ed il coniuge superstite.Questo legato attribuisce, in sostanza, il diritto del coniuge su-perstite a vivere nella casa senza che nessuno lo possa mandarevia per nessun motivo. Non è compreso in questo diritto la fa-coltà di dare in locazione o in godimento la casa a terzi.B) Il diritto ad acquistare leredità.Oltre al legato sopra esaminato la legge attribuisce al coniugeun diritto alleredità, che varia a seconda che il coniuge succedada solo o in concorso con i figli, ovvero, in mancanza dei figli,in concorso con i fratelli e ascendenti del defunto.Vediamo di seguito qual è lentità di questo diritto nei vari casicontemplati dalla legge.www.faretestamento.com17
  • 18. Guida al TestamentoSolo il coniugeSe chi muore lascia solo il coniuge, e non ha quindi nè figli nèfratelli nè ascendenti, leredità è interamente devoluta al coniu-ge.Concorso del coniuge e i figliSe il defunto lascia coniuge ed un figlio, a ciascuno dei duespetta la metà del patrimonio.Se il defunto lascia coniuge e due o più figli, al coniuge spettaun terzo del patrimonio, mentre i restanti due terzi dello stessova ai figli in parti uguali.Concorso di del coniuge e/o degli ascendenti e dei fratelli.In questo caso al coniuge spettano i due terzi delleredità.La possibilità a favore del coniuge superstite di rinunciare alle-redità e conseguire il legato, o viceversa.Il fatto che la legge stabilisca a favore del coniuge due diritti di-versi, cioè attribuisca il diritto di abitazione sulla casa come le-gato, oltre a prevedere la chiamata del coniuge in una quotadei beni a titolo di eredità, comporta che il coniuge possa ri-nunciare ad uno di questi diritti e tenere laltro.Per esempio, se addivengono alleredità il coniuge ed un figlio,la legge prevede che leredità spetti metà ciascuno, salvo il dirit-to solo del coniuge di abitare nella casa.Se il coniuge desidera che tutto vada subito al figlio, ma vuoletutelarsi ed essere sicuro di non esser mai mandato via da casa,www.faretestamento.com18
  • 19. Guida al Testamentopuò rinunciare alleredità ma dichiarare di voler mantenere illegato di abitazione sulla casa.In tale ipotesi bisogna, per avere una reale tutela, che il dirittodi abitazione sia trascritto nei registri immobiliari.Per questa ragione, in tale ipotesi è più che consigliabile chelatto di rinuncia sia ricevuto dal notaio, che provvederà ad in-dicare in atto i dati catastali della casa coniugale ed alla trascri-zione del legato nei pubblici registri immobiliari: normalmenteinfatti questo non viene fatto negli atti di rinuncia ricevuti dalcancelliere del tribunale. LA SUCCESSIONE DEI PARENTIQualora NON vi sia un coniuge che addiviene alleredità, suc-cedono solo i parenti.La parentela è il vincolo tra persone che discendono una dal-l’altra (parentela in linea retta, es. padre – figlio, nonno e nipo-te) o da uno stesso ascendente (parentela in linea collaterale:es. Fratelli, o cugini, o zio e nipote).Vediamo in che modo succedono i parenti.I FigliSe chi muore aveva figli, a questi si devolve lintera eredità inparti uguali (in caso di concorso con il coniuge vedi paragrafoprecedente)www.faretestamento.com19
  • 20. Guida al TestamentoQuando invece chi muore non ha figli, né coniuge, come si de-volve leredità?Si devolve ai genitori e ai fratelli, precisando che ai genitori, oal genitore superstite, spetta almeno la metà del patrimonio.Diritto di rappresentazioneAttenzione: nella successione dei figli e dei fratelli esiste il dirit-to di rappresentazione.Significa che se un figlio o un fratello non addivengono allasuccessione per qualunque motivo (sono premorti o hanno ri-nunciato alleredità) i loro discendenti sono chiamati al loroposto, cioè succedono nello stesso luogo e grado dei loroascendenti.Esempio pratico: muore un uomo che non aveva moglie nè fi-gli, i genitori sono premorti, e lascia due fratelli, Tizio e Caio.Se Tizio rinuncia alleredità la sua quota non va a Caio, ma aifigli di Tizio, e se anche questi rinunciano va ai loro figli.La rappresentazione vale sia nella successione legittima che inquella testamentaria.Successione degli altri parentiSe il defunto non lascia moglie nè figli (o loro discendenti) nègenitori o ascendenti, né fratelli (o loro discendenti) la succes-sione si apre a favore dei parenti più prossimi, senza distinzio-ne di linea.Significa che vale la regola per cui il parente più prossimoesclude il remoto. Quindi se ho un parente di quinto grado dawww.faretestamento.com20
  • 21. Guida al Testamentoparte di madre e due parenti di sesto grado da parte di padre,eredita solo il parente da parte di madre perchè è di grado piùprossimo.Nella successione legittima il grado di parentela rileva fino alsesto grado: quindi se non vi sono parenti di sesto grado ( masolo di settimo o ulteriore) leredità va allo Stato.www.faretestamento.com21
  • 22. Guida al TestamentoCONCLUSIONISpero di aver contribuito a far comprendere gli elementi basedella materia successoria. Proprio perché consapevole dellacomplessità della stessa, consiglio a tutti di rileggere ancora unavolta la parte sulla successione legittima per poter ricordareesattamente a chi andrebbero i propri beni in assenza di testa-mento e poter quindi decidere di conseguenza.Rammentate sempre che, se non si è soddisfatti delle disposi-zioni successorie secondo legge, è necessario pensare ad un te-stamento che regoli la devoluzione del proprio patrimonio se-condo i propri effettivi desideri: nella guida si trovano appuntole nozioni base per la sua redazione ma, per situazioni piùcomplesse o per maggiori informazioni, ogni Notaio è sempredisponibile per un colloquio.Dott. Valeria Terracina Notaio in San Donà di Piavewww.terracina.bizwww.faretestamento.com22
  • 23. Guida al TestamentoQuesto manuale è distribuito dallAssociazione "Libere Volon-tà" sotto licenza Creative Commons 3.0. Niente usi commer-ciali, nessuna modifica: per il resto puoi condividerlo, pubbli-carlo parzialmente, copiarlo, stamparlo e distribuirlo.Questo manuale è disponibile gratuitamente agli indirizzi:www.terracina.bizewww.faretestamento.comwww.faretestamento.com 23
  • 24. Guida al TestamentoPer segnalare eventuali imprecisioni, refusi o suggerire dei mi-glioramenti, lindirizzo a cui scrivere è info@terracina.bizSe desideri redistribuire questa guida o citarne alcuni passaggisul tuo sito, Ti prego di indicare come fonte la pagina principa-le: www.faretestamento.comwww.faretestamento.com 24
  • 25. Guida al Testamento Associazione "Libere Volontà" www.faretestamento.comwww.faretestamento.com25
  • Fly UP