...

TEAM DOLPHIN PROJECT

by massimo-del-monte

on

Report

Download: 0

Comment: 0

1,577

views

Comments

Description

Il Team Dolphin Project è un intervento di team coaching creativo unico nel suo genere. E’ un’esperienza avvincente, durante la quale il team realizza un’attività di avvistamento dei delfini a bordo di uno storico veliero.
Download TEAM DOLPHIN PROJECT

Transcript

  • 1. 25-09-2012 Titolo presentazione 0 TEAM DOLPHIN PROJECT IL SOCIAL TEAM BUILDING CREARE UN TEAM DI VALORE PER LA SALVAGUARDIA DEI DELFINI
  • 2. Team Dolphin Project KAIROS SOLUTIONS srl | Coaching Creativo | via A. Morelli 10 00197 Roma Tel: 06.92957552|info@kairossolutions.it| www.kairossolutions.it
  • 3. Team Dolphin Project Alla ricerca dei delfini e del miglioramento organizzativo attraverso il Coaching Creativo ® TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 4. Presentazione Il Team Dolphin Project è un intervento di team coaching creativo unico nel suo genere. E’ un’esperienza avvincente, durante la quale il team realizza un’attività di avvistamento dei delfini a bordo di uno storico veliero. Seguiti da un team multidisciplinare di ricercatori e coach, i partecipanti apprendono le basi della ricerca scientifica, le tecniche di marineria velica e di avvistamento dei delfini, per poi trasferire l’esperienza al contesto organizzativo.
  • 5. Chi siamo 4 Kairos Solutions è una società di consulenza, formazione e coaching che offre interventi per sviluppare e applicare la strategia creativa, valorizzare le persone e facilitare i cambiamenti nell’innovazione aziendale. Per l’attività di ricerca e avvistamento dei delfini ci avvaliamo dei ricercatori di Oceanomare Delphis Onlus. L’Associazione promuove la conoscenza e le pratiche di conservazione dei cetacei e della biodiversità marina, implementa studi non invasivi e promuove programmi di educazione e conservazione.
  • 6. Il perché del Team Dolphin Project I partecipanti per due giorni e mezzo vivono l’esperienza di un gruppo di biologi marini, ricercatori, consulenti e manager impegnati nella conoscenza e nelle pratiche di conservazione dei cetacei e della biodiversità marina. L’obiettivo dell’esperienza è Ideare, organizzare e realizzare un’Associazione per lo studio e la salvaguardia dei cetacei e della biodiversità marina TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 7. Che cosa si fa nel Team Dolphin Project I partecipanti contribuiscono a realizzare le attività per la salvaguardia dei cetacei: Organizzazione strategica Esplorazione e ricerca dati Realizzazione progetto TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 8. Come si realizza l’esperienza Per realizzare gli obiettivi del team integriamo metodologie esperienziali e team coaching Outdoor Arte della marineria velica Organizzazione della ricerca Coaching Creativo Metodologia e tecniche per l’organizzazione strategica Team coaching Integrazione delle esperienze TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 9. Esplorazione e ricerca dei dati
  • 10. Jean Gab, il veliero laboratorio Veliero storico costruito nel 1930 nel cantiere Grossi di Marsiglia su disegni del famoso architetto francese André Mauric , architetto di France I e II del Barone Bic (Coppa America), Pen Duick VI (Whitbread, Eric Tabarly), Kritter VII, Calypso e Alcyone (Jacques Cousteau). CARATTERISTICHE TECNICHE Anno di costruzione 1930 Cantiere: Grossi, Marseille Lunghezza fuori tutto: 17,70 m. Lunghezza piano coperta: 16 m. Larghezza: 4,45 m. Pescaggio: 2,50 m. Superficie velica: 160 mq. Fasciame in quercia e mogano, ordinate in quercia e olmo, ponte in pino dell'Oregon. Stazza lorda 22,95 tonnellate Vele: randa di maestra, trinchetta, fiocco, yankee, genoa e tormentina. Motore: Iveco Aifo 145 HP diesel Gommone Marshal 4,5m con Fuoribordo Johnson 25 cv. Pilota automatico Star Pilot idraulico Centrale di navigazione NKE (loch speedo) Anemometro Penn Lann, GPS Magellan Nav 1200, VHF Sailor
  • 11. Jean Gab, il veliero laboratorio Gli interni consistono in un'ampia cucina con tavolo e finestre esterne, una sleeping-room per sei persone con sistemazione in cuccette, un bagno per i maschi e uno per le femmine, spogliatoio, alloggio dell'equipaggio residente con un altro bagno e a prua la cabina "marinai" con due o tre posti letto. La coperta di Jean Gab viene apprezzata durante la navigazione: a poppa c'è il pozzetto con la timoneria e le panche. Il pozzetto, protetto dal vento e confortevole, comunica con la cucina, all'interno; al centro della barca ai piedi dell'albero c'è il "salotto" esterno con il tavolo. Vivere a bordo di imbarcazioni a vela è una scelta: vita semplice e in comune, conservazione delle risorse e dell'energia, stile di vita ecocompatibile.
  • 12. I partecipanti imparano a: • conoscere l’affascinante mondo dei cetacei • realizzare una ricerca in mare aperto • ispirarsi al lavoro di squadra dei delfini PREPARAZIONETEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 13. MARINERIA VELICA Durante la navigazione il team apprende l’arte della marineria velica: • le manovre dell’imbarcazione • regolare le vele, timonare • prendere confidenza con scotte, drizze • bussola e andature • le manovre di ormeggio
  • 14. AVVISTAMENTO Nella fase più avvincente si lavora come un team di ricerca per studiare il comportamento dei delfini. Ogni membro del team svolge un compito vivendo lo spirito del ricercatore: • cronometrare i tempi di apnea • contare il numero degli individui • foto-identificare le pinne dorsali • registare e ascoltare le vocalizzazioni dei cetacei • utilizzare i microfoni subacquei • distinguere i rumori di fondo del mare e le diverse vocalizzazioni
  • 15. Organizzazione strategica
  • 16. 1. Ricercare gli scopi e tracciare le mappe L’esperienza è un macro-processo che organizza le funzioni della mente per: 2. scegliere i criteri e organizzare i dati 3. dare vita a nuove possibilità e combinazioni 4. pianificare e agire 5. valutare per apportare cambiamenti
  • 17. Trasferire l’esperienza alla realtà aziendale Nei momenti di debrief e follow-up il team viene accompagnato a trasferire i metodi appresi e l’esperienza vissuta alla realtà aziendale •  Attraverso i feedback degli esperti tecnici •  Nei debrief dopo le attività •  Nel follow-up
  • 18. Vivere  un  esperienza  con  il   team  unica  nel  suo  genere   Contribuire  alla  ricerca  e  alla   conservazione  dei  cetacei   Contribuire  alla   Responsabilità  Sociale   d’Impresa   Migliorare  i   comportamen<   organizza<vi   Migliorare  la  capacità  di   ada=amento  (essere  in   grado  di  ges<re  l’incertezza   e  la  complessità)     Aumentare  la  flessibilità  e   l’apertura  al  cambiamento   I vantaggi TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 19. Persone e Competenze Daniela Silvia Pace (Presidente) è nata a Catania nel 1965. Dopo la laurea in Scienze Biologiche, conseguita cum laude nel 1989 presso l’Università “La Sapienza” di Roma, ottiene incarichi di consulenza e di ricerca all’Università di Roma “La Sapienza”, l’Università di Napoli “Federico II”, la Stazione Zoologica “A. Dohrn” di Napoli e la Provincia Regionale di Messina, coordinando progetti di ricerca sui Cetacei (riproduzione, ecologia comportamentale, conservazione) e collaborando con numerose Università italiane per la supervisione di tesi di laurea sui Cetacei. Nel 2001 ottiene l’incarico di Professore a contratto di Etologia Marina presso l’Università di Napoli “Federico II” e nel 2007-2009 è Direttore Scientifico di Systema Naturae Fondazione per la Biodiversità Onlus. It.linkedin.com/pub/daniela-silvia-pace/b/3a8/ba7/it Barbara Mussi (Responsabile Ischia Dolphin Project) partecipa alla campagna per balenottera comune in Mar Ligure ed ai survey acustici in Corsica, organizzati dal Dott. Jonathan Gordon (IFAW International Found for Animal Welfare) in collaborazione con l’istituto Tethys. Nel 1991 fonda StudioMare, che ancora dirige. e ha collaborato con il WWF gestendo il campo velico di ricerca naturalistica sui cetacei. Dal 1998 collabora con il Dipartimento di Scienze della terra dell’Università Federico II di Napoli nello studio della geomorfologia del canyon di Cuma e con il Laboratorio di Ecologia del Benthos di Ischia (SZN) per lo studio della fauna pelagica e delle interazioni con la pesca nell’area delle isole di Ischia, Procida e Vivara. it.linkedin.com/pub/barbara-mussi/30/899/932/it
  • 20. 20 Massimo Del Monte Co-fondatore di Kairos Solutions, p s i c o l o g o e p s i c o t e r a p e u t a , specializzato in Analisi Transazionale e EMDR e psicodiagnostica. Esperto di formazione e coaching, e docente in una scuola di specializzazione in psicoterapia e un Master universitario e membro di varie associazioni nazionali ed internazionali di p s i c o l o g i a . H a e l a b o r a t o l a metodologia del Coaching Creativo, è autore e co-autore di libri e articoli specialistici tra cui: “Il Coaching Creativo”, “I percorsi del Coaching Creativo” e “Out of Office”, editi da Franco Angeli, “Creare Soluzioni” edito da De Vecchi. it.linkedin.com/in/massimodelmonte Simone Piperno Co-fondatore di Kairòs Solutions, è un f o r m a t o r e s p e c i a l i z z a t o n e l potenziamento del processo creativo, del problem solving, della leadership e della comunicazione. Counsellor Analitico Transazionale. Esperto nell’analisi e nella gestione della comunicazione d’impresa e pubblica, nei sistemi di knowledge management e della gestione delle informazioni. Docente di “Comunicazione efficace” al Master Universitario di secondo livello in Sistemi di Qualità: GXP & ISO. Coautore di “Il Coaching Creativo” e “I percorsi del Coaching Creativo” editi da Franco Angeli e “Creare soluzioni” De Vecchi it.linkedin.com/in/simonepiperno Giovanni Crociani Manager, Consulente e Formatore aziendale con esperienza ventennale a livello nazionale ed internazionale nel campo dell’organizzazione e direzione aziendale e della pianificazione e sviluppo di strategie commerciali. Ha ricoperto il ruolo di Amministratore Delegato in Thomas Cook Italia, di Regional Director in Travelex e di Vice President Retail in MoneyGram società quotata al NYSE. Unisce alla grande esperienza aziendale una formazione maturata attraverso primari istituti e università (Insead, Boston Consulting, Bocconi…). Ha collaborato alla stesura del Master 24 di Marketing e Comunicazione – Il Sole 24 Ore. E’ presidente e fondatore della MG Maxima società in ambito turistico. It.linkedin.com/in/giovannicrociani Persone e Competenze
  • 21. Dove si svolgeTEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 22. Creare un team di valore TEAM BUILDING 1) favorire flussi di comunicazione efficaci 2) rinforzare l’identità del team valorizzando le differenze individuali e di genere 3) approfondire la conoscenza dei ruoli, delle attività e dei processi organizzativi 4) costruire significati condivisi per essere guidati da un senso di coerenza interna 5) scovare le opportunità che può riservare il lavoro in team   TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 23. Ottimizzare il lavoro in team per realizzare l’eccellenza TEAM WORK 1) sviluppare processi di lavoro e flussi di comunicazione interna efficaci 2) approfondire la conoscenza di: ruoli, attività e priorità 3) soddisfare e migliorare gli standard d’eccellenza 4) mobilitare le risorse migliori per conseguire gli obiettivi del team 5) rendere gli obiettivi strategicamente efficaci 6) coordinare la pianificazione individuale e quella del team TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 24. Preparare il team ad affrontare e realizzare innovazione in azienda 1) formare un team specializzato ad affrontare i processi d’innovazione. 2) sviluppare specifiche competenze creative 3) leggere e comprendere la propria organizzazione per essere in grado di apportare cambiamenti significativi 4) identificare, coordinare ed integrare i diversi stili di pensiero e di innovazione 5) comprendere ed utilizzare il modello di business 6) giungere ad un processo di innovazione sistematica di gruppo   BUSINESS INNOVATIONTEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 25. Preparare il team ad affrontare le sfide del cambiamento e realizzare soluzioni trasformative 1)  Realizzare i cambiamenti nella struttura organizzativa con immediata percezione dei benefici conseguenti 2)  Migliorare i processi organizzativi con lo scopo di incrementare le performance aziendali 3)  Affrontare le crisi attraverso il ripensamento critico e creativo dei processi 4) coinvolgere il team nell’attivazione dei progetti di cambiamento potenziandone l’efficacia 6) ottimizzare il team work utilizzando metodi innovativi 7) realizzare strumenti di valutazione dell’efficacia del processo e delle risorse coinvolte CHANGE MANAGEMENTTEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 26. Preparare la squadra ad affrontare le nuove sfide attraverso la realizzazione o la condivisione della visione aziendale e la determinazione di obiettivi strategici 1)  Comprendere ed ottimizzare la Missione e le competenze profonde dell’organizzazione 2)  validare, stabilire la Visione come elemento essenziale su cui fondare la crescita organzzativa 3)  coinvolgere il team nella determinazione degli obiettivi strategici dell’organizzazione 4)  verificare la coerenza dell’attuale modello di business 5) focus: allineare l’organizzazione verso gli obiettivi preposti aumentando efficienza ed efficacia aziendale VISIONE E OBIETTIVI STRATEGICI TEAM DOLPHIN PRO JECT TEAM D OLPHIN PRO JECT
  • 27. Contatti Kairòs Solutions Kairos Solutions s.r.l P.I. 08655241001 via Alamanno Morelli n 10 tel: 06.92957552 info@kairossolutions.it www.kairossolutions.it Simone Piperno s.piperno@kairossolutions.it Massimo Del Monte m.delmonte@kairossolutions.it Giovanni Crociani g.crociani@kairossolutions.it
  • Fly UP