...

La negoziazione assistita

by renato-savoia

on

Report

Category:

Law

Download: 0

Comment: 0

2,279

views

Comments

Description

Download La negoziazione assistita

Transcript

  • 1. La negoziazione assistita (tra obbligo e possibilità) Legnago – 27 febbraio 2015 www.renatosavoia.com
  • 2. 1) N.A. VOLONTARIA (art. 2, comma 1) - Solo per diritti disponibili, no materia di lavoro Ipotesi tipizzata (art.6) per: ● separazione ● cessazione effetti civili/scioglimento del matrimonio ● modifica delle condizioni di separazione 2) N.A. OBBLIGATORIA / CONDIZIONE DI PROCEDIBILITÀ (art. 3)
  • 3. Convenzione di negoziazione assistita: “accordo mediante il quale le parti convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in via amichevole la controversia tramite l'assistenza degli avvocati” Le parti litiganti devono stipulare prima la convenzione di negoziazione, poi l'eventuale accordo. 1 mese < Durata (decisa dalle parti ma) < 3 mesi (+ eventuali 30 gg)
  • 4. ● Obbligo deontologico di informare il cliente (art.2, comma 7) ● Invito a stipulare la convenzione deve contenere: 1) oggetto della controversia 2) l'avvertimento che il rifiuto o la mancata risposta entro 30 giorni potrà essere valutato dal giudice ai fini delle spese, della responsabilità aggravata ex art. 96 cpc e della concessione della provvisoria esecutorietà ex art. 642, 2 comma [non primo!]
  • 5. chi deve fare l'invito (l'avvocato? La parte?) [problema! - art. 4, comma 2 Vs. art. 3, comma 1] L'eventuale accordo, sottoscritto dalle parti e dagli avvocati, costituisce titolo esecutivo e per l'iscrizione di ipoteca giudiziale (art. 5, comma 1) Gli avvocati certificano (art. 5 comma 2) 1) l'autografia delle firme 2) la conformità dell'accordo alle norme imperative e all'ordine pubblico
  • 6. L'invito a stipulare la convenzione di n.a. interrompe prescrizione e decadenza (una volta) (art.8) La domanda dovrà essere però proposta entro il medesimo termine di decadenza/prescrizione: a) in caso di rifiuto dal rifiuto b) in caso di silenzio decorsi i 30 giorni c) in caso di esito negativo dalla dichiarazione di mancato accordo certificato dagli avvocati
  • 7. In caso di precetto l'accordo deve essere integralmente trascritto (art. 5, comma 2 bis) In caso di necessità di trascrizione occorre autentica del pubblico ufficiale della sottoscrizione (art. 5, comma 3) Accordo va trasmesso al COA (art. 11)
  • 8. RISORGE IL GRATUITO PATROCINIO (Art. 3, comma 6) abrogato dall'art. 23 della legge 134/2001 dal 1/07/2002! “Le dichiarazioni rese e le informazioni acquisite nel corso del procedimento non possono essere utilizzate nel giudizio avente in tutto o in parte il medesimo oggetto” (art. 9,comma 2) - problema
  • 9. N.A. OBBLIGATORIA (condizione di procedibilità) 1) controversie in materia di risarcimento del danno da circolazione di veicoli e natanti (art 3, comma 1) => (problemi) 2) domanda di pagamento a qualsiasi titolo di somme < € 50.000,00 (art 3, comma 1) Se non è stata esperita: il giudice fissa altra udienza e assegna alle parti 15 giorni per l'invito.
  • 10. Quando la n.a. NON è condizione di procedibilità: 1) quando la parte può stare in giudizio personalmente [GdP < € 1100] (art. 3, comma 7) 2) controversie contrattuali tra professionisti e consumatori (art. 3, comma 1) 3) nei procedimenti di ingiunzione, inclusa l'opposizione (art 3, comma 3 lett. a)
  • 11. 4) a.t.p. ex art. 696-bis c.p.c. (... lett.b) 5) procedimenti di opposizione o incidentali di cognizione relativi all'esecuzione forzata (... lett. c) 6) procedimenti in camera di consiglio (… lett d) 7) azione civile esercitata nel processo penale (… lett. e)
  • 12. N.A. obbligatoria è esclusa se è obbligatoria la mediazione (art. 3, comma 1) Restano fermi gli speciali procedimenti di conciliazione o mediazione (CO.RE.COM., CONSOB, conciliazione diritto d'autore, conciliazione agraria, conciliazione subfornitura) (art 3, comma 5) Il termine di decorrenza della procedura di n.a. per materie soggette ad altri termini di procedibilità, decorre unitamente ai medesimi (art. 3, comma 5 – esempio: RCA)
  • 13. N.A. PER SEPARAZIONI E DIVORZIO NEGOZIAZIONE ASSISTITA finalizzata alla soluzione consensuale stragiudiziale delle controversie in materia di separazione, cessazione degli effetti civili, scioglimento del matrimonio, modifica delle condizioni di separazione o divorzio ● almeno un avvocato per parte (art. 6, comma 1) ● Procedura diversa a seconda che ci siano o no: - figli minori - figli maggiorenni incapaci O economicamente non autosufficienti O portatori di handicap grave
  • 14. IN OGNI CASO (art. 6 comma 3) ● L'accordo a seguito di convenzione produce gli effetti e tiene luogo dei provvedimenti giudiziali ● Si deve dare atto: 1) che gli avvocati hanno tentato di conciliare le parti e le hanno informate della possibilità di esperire la mediazione familiare
  • 15. 2) che gli avvocati hanno informato le parti dell'importanza per il minore di trascorrere tempi adeguati con ciascun genitore ● L'avvocato entro 10 giorni deve trasmettere copia autenticata dallo stesso dell'accordo sottoscritto dalle parti e avvocati all'ufficiale dello stato civile del Comune in cui il matrimonio fu iscritto o trascritto [SANZIONE da € 2.000 a € 10.000] Circolare Ministero dell'Interno n. 16/14 Circolare Ministero dell'Interno n. 21/14
  • 16. SENZA FIGLI NELLE PREDETTE CONDIZIONI - entro 10 giorni l'accordo va trasmesso al Procuratore della Repubblica Se non vengono ravvisate irregolarità NULLA OSTA (e scatta obbligo entro i 10 giorni di trasmissione a pena della sanzione)
  • 17. CON FIGLI NELLE PREDETTE CONDIZIONI - entro 10 giorni l'accordo va trasmesso al Procuratore della Repubblica a) se ritiene che l'accordo risponda all'interesse dei figli autorizza l'accordo (e scatta obbligo entro i 10 giorni di trasmissione, a pena della sanzione) b) altrimenti entro 5 giorni trasmette al Presidente del Tribunale (che fissa entro 30 giorni la comparizione delle parti)
  • 18. NUOVI OBBLIGHI DEONTOLOGICI ● informativa sulla convenzione di negoziazione assistita (art. 2, 7° comma) ● comportarsi con lealtà e tenere riservate le informazioni ricevute nella n.a. (art. 9, co. 4 bis) ● non impugnare un accordo dopo aver partecipato alla sua redazione nella procedura di n.a. (art. 5 co.4)
  • Fly UP