...

Legge Di Attrazione

by annavoig13

on

Report

Category:

Automotive

Download: 0

Comment: 0

6,786

views

Comments

Description

Legge di Attrazione
Download Legge Di Attrazione

Transcript

  • 1. Universo : “ Il tuo desiderio è il mio comando “
  • 2. L’ Universo realizza tutti i tuoi desideri sempre !
  • 3. L’universo Ogni tuo desiderio è un comando. focus = desiderio Ogni tuo focus è un comando.
  • 4. Focus Ciò su cui ti concentri.Ciò a cui dai attenzione.
  • 5. “ maledizione, non ce la faccio piùcon questi debiti ! ”
  • 6. RISULTATOancora più debiti !!!!!ancora di più !!!!! di più !!!!! di più !!!!!
  • 7. Esempi di pensiero sui debiti “ Non voglio più avere debiti . ”“ Sono stanco di essere sempre indebitato . ”“ Devo evitare assolutamente altri debiti . ”“ Come faccio a risolvere questa situazione debitoria ? ”
  • 8. focus sui debiti “ Non voglio più avere debiti . ”“ Sono stanco di essere sempre indebitato . ”“ Devo evitare assolutamente altri debiti . ”“ Come faccio a risolvere questa situazione debitoria ? ”
  • 9. Il focus sui debitidebiti . ”indebitato . ”debiti . ” debitoria ? ” attrae altri debiti.
  • 10. Immaginazione L’ immaginazione è tutto.E’ l’anteprima delle future attrazionidella vita.Albert Einstein
  • 11. Che ne dici di ….. “ Voglio avere prosperità . ”“ Sono grato di quello ho . Io sono abbondanza . ”“ Devo realizzare una maggiore prosperità . ”“ Come faccio a raggiungere una maggiore prosperità ? ”
  • 12. Quello che ti aspetti, quello ti arriva.
  • 13. Legge d’attrazioneGli stati interiori attirano gli eventi esteriori
  • 14. Le cose che non vogliamo : la paura attrae come un magnete
  • 15. “ Io non “ è una creazione
  • 16. Ogni pensiero d’impossibilità ècreativo. Non posso farlo. Lei non me lo farà fare. Lui non me lo farà fare mai. Non ho abbastanza denaro. Non sono abbastanza forte.
  • 17. Paura = focus sul negativoAttenzione a dove si annida la pauraNon voglioNon posso
  • 18. La tua mente è uno scanner e l’ universo una fotocopiatrice
  • 19. Orientamento Un orientamento negativo attrae persone,eventi e circostanze negative.Un orientamento positivo attrae persone,eventi e circostanze positive.
  • 20. Processo creativo per attrarre persone, cose, eventi e circostanzepositive
  • 21. La gioia interna La gioia interna non dipende dalle cose esterne. E’ una Visione interna.Quando provi la gioia interna anche le cose esterne,ad essa corrispondenti, si manifestano.
  • 22. per provare la gioia interna :Gratitudine La gratitudine per tutto ciò che hai già attrae cose persone ed eventiper le quali tu possa sentirtiancora più grato.
  • 23. Passo 1 : Chiedere Scrivilo al presente (affermalo) : Io sono grato e accetto di essere ….. Io sono grato e accetto di avere ……
  • 24. Passo 2 : CredereContinua a crederci a dispetto della manifestazione corrente . Fallo guardando o ascoltando ogni giornoqualcosa che te lo ricordi(ad esempio il foglio con l’affermazione).
  • 25. Passo 3 : Sentirlo Sentiti nel modo in cui ti sentiresti se questa cosa si fosse già manifestata.Genera i comportamenti e i sentimenti di averlo ora.
  • 26. per sentirlo : Visualizzare Ad occhi chiusi immagina, come in un film con tanto di audio, ciò ce vorresti che accadessee prova le emozioni corrispondenti a quel film.
  • 27. Superare la frustrazione I sentimenti negativi associati allafrustrazione sono creativi e ti portano dove non vuoi. Superali.
  • 28. per superare la frustrazione : Sentirsi bene Trova tutti gli stratagemmi utili per mantenerti in uno stato d’animo positivo. Un brano musicale,un bambino,un animalesono una splendida opportunità per cambiare il tuo umore.
  • 29. La gioia interna GratitudinePasso 1 : ChiederePasso 2 : CrederePasso 3 : Sentirlo VisualizzareSuperare la frustrazioneSentirsi bene = Manifestazione di quello che hai chiesto.
  • 30. Nessuna paura di sbagliare Primo motivo : I pensieri positivi hanno un effetto 100 volte maggiore di quelli negativi. Secondo motivo :Tempo di ritardo. Terzo motivo :la guida dell’ emozioni
  • 31. Quando ti accorgi dei tuoi pensieri negativi,annulla il loro effetto subitocon pensieri positivi.
  • 32. Considerare il tempo di ritardo : non sappiamo quando accadrà.
  • 33. La guida : le emozioniQuando provi un’emozione negativa non controllare quell’ emozione ma…. cambia quel pensiero che genera quell’ emozione.
  • 34. Quando l’universo rispondecompiere l’ azione..
  • 35. .. a volte necessaria per la Manifestazione.
  • 36. L’azione giusta L’azione giusta per la manifestazione è quella che,quando la fai, ti fa stare bene al punto che la faresti tutto il giorno.
  • 37. E sappi che l’ Universo risponde senza sforzo …
  • 38. .. ma se dubiti interrompi il processo ..
  • 39. .. invece ricorda : il presente è il risultato residuale del passato.
  • 40. Spendi bene la tua energia Non spendere energia sulle cose che non stanno andando così come vorresti che andassero.Spendi la tua energia solo sulle cose che vorresti che accadessero.
  • 41. Fallo sempre. La legge d’attrazioneè sempre in azionenon qualche volta !
  • 42. Applicail processo creativo alle relazioni personali.
  • 43. Applica il processo creativoall’ abbondanza.
  • 44. Applica il processo creativo alla salute.
  • 45. Vivere nella benedizione.Diventa contagioso.
  • 46. Anche chi non conosce la legge di attrazione la applicasoltanto che lo fainconsapevolmente.
  • 47. La forza del pensiero indirizzato(focalizzato) Il focus collettivo e iREG(generatori di eventi casuali)e il Progetto della Coscienza Globale del dott. Radin
  • 48. La storia dimostrala forza delfocus collettivoL’esempio del meravigliosopopolo ebraico “da sempre perseguitato”.
  • 49.  Abramo in Mesopotamia (popolazione politeista)  XIX sec. a. C. La tribù di Abramo si trasferisce dalla Mesopotamia alla Palestina  Con la convinzione base : Esiste un solo Dio e noi siamo il popolo eletto.  I discendenti di Giacobbe figlio di Abramo diedero origine a dodici tribù  Le tribù, per sfuggire ad una carestia, si trasferirono in Egitto dove furono ridotti in schiavitù dagli egiziani.  XIII a.C. Ritorno in Palestina - Mosè  Primo re (Saul)  Fondazione di Gerusalemme ( città di Davide )  Costruzione del tempio di Salomone  Lotte intestine e lo scisma di 10 tribù. Le 2 rimanenti formano il Regno di Giuda o Giudea ( Roboamo )  VIII – Gli Assiri dominazione  VI– I Babilonesideportazione - Nabucodonosor distrugge il tempio -  - dopo 50 anni ritorno in Palestina e ricostruzione del tempio - III_ I Grecidominazione I _ I Romanidominazione ( 65 a.C. )La vicenda di Gesù I d.C. -La ribellione ai romanidistruzione di Gerusalemme e del tempio. Espulsione dalla Palestina (70 d. C.) : - La diaspora : la dispersione del popolo ebraico nel mondo -  Durante la diaspora : ostilità e violenze ovunque.  Per circa duemila anni nell’ Europa cristiana gli ebrei in esilio sono stati considerati una sottospecie di uomo, contrassegnati con segni di riconoscimento e isolati nei ghetti.
  • 50. Focussul carnefice“ Il popolo eletto di Dio da sempre perseguitato. ”
  • 51. l’Universo trasforma in realtàL’OlocaustoIl conflitto con i palestinesi…..L’odio del mondo arabo…… Suddam Hussein……. …………………… ………….
  • 52. Winston Churchill, articolo del 1937mai pubblicato.  “Sarebbe facile attribuire (questa ostilità) solo alla malvagità dei persecutori ma questa non sarebbe tutta la verita” Churchill ricorda che l’antisemitismo era presente anche in quei Paesi dove gli ebrei “sono uguali davanti alla legge e dove numerosi ebrei hanno trovato asilo e opportunità “Infatti continuando nella scrittura Churchill dice ancora : “gli ebrei in particolare dovrebbero tenerne conto che è possibile che loro stessi alimentino... l'ostilità di cui sono vittima”.
  • 53. Una nuova speranzaUsare la forzadel pensiero indirizzato collettivo per creare un mondo di pace.
  • 54. 20/5/07: IL GLOBAL PEACE MEDITATION DAY Per dimostrare il potere del pensiero indirizzato Il Club di Budapest – di cui fanno parte tra gli altri il Dalai Lama, Liv Ullmann,H.E. Vaclav Havel, Pir Vilayat Inayat-Khan, Sir Peter Ustinov, H.E. Mikhail Gorbachev, Peter Russell, Dr. Edgar Mitchell, Desmond Tutu e PeterGabriel –e la Laszlo Foundation, fondata dallo scienziato e candidato al Nobel ErvinLaszlo, prestigiose organizzazioni internazionali da anni impegnate per ladiffusione della pace nel mondo, organizzano una serie di eventi mondialicoordinati per promuovere la pace sul nostro pianeta e per dimostrarescientificamente che il pensiero collettivo indirizzato ha il potere di modificaregli eventi.Mount Fuji, Japan 10,000Australia 1-5,000Oneness Temple, India 20.000Auroville, India 5.000Margaret Island, Budapest, Ungheria 4-5.000Federazione di Damanhur, Italia 5.000Maasgebouw Stadion, Rotterdam, Olanda 2-3.000Toronto, Canada 1-5,000Hawaii, USA / Samoa 1-5,000
  • 55. Massa Critica Il principio della centesima scimmia( il numero che autosostiene una reazione a catena)Quando il consenso di un’idea raggiungeuna certa percentuale questo può comportare la sua accettazione generale.
  • 56. Perché esiste la legge di attrazione ?
  • 57. Ottenere risultati sul piano materialenella vitaè importante ma non è lo scopo.
  • 58. Il vero scopo della vitaè comprendere noi stessi.Il vero scopo della legge d’attrazioneè comprendere noi stessi grazie alla legge di risonanza …
  • 59. ……e quindi grazie soprattutto ai nemici.
  • 60. Nemici ? Io vedo solo angeli. Signore,mandami i tuoi angeli affinché mi insegnino acomprenderee mi indichinocome pensare,come parlare, come agire.
  • 61. Che essi mi insegnino come Essere.
  • 62. Nell’Universo non c’è altro che Amore.
  • 63. CONQUISTARE UN EGOLo scopo della legge di attrazione è di farci comprendere i nostri ego e quindi consentirci di conquistarligrazie alla consapevolezza e al pensiero focalizzato.
  • 64. La legge d’attrazione e l’ego
  • 65. Siamo sottoposti alla legge d’attrazione finquando abbiamo l’ ego. Fin quando abbiamo l’egoattraiamo tutto ciò che serve a mostrarci aspetti sconosciuti di noi stessi
  • 66. Il Maestro e la caramella
  • 67. L’Universo è uno specchio Quello che non ci piace degli altri altro nonè che un aspetto che non apprezziamo innoi stessi.Quello che ci piace degli altri è una qualitàpresente in noi stessi ma che non siamoancora riusciti a manifestare.
  • 68. Gli altri sono specchi nei quali vedo riflesso la verità su di me Grazie al gioco degli specchi iocomprendo me stesso
  • 69. In verità non solo gli altrima tutto ciò che mi circonda è ilGRANDE SPECCHIOQuello che vedo di brutto nel mondoè un riflesso di me.Quello che vedo di bello nel mondoè un riflesso di me.
  • 70. Quello che vedo, sono io.Io vedo le cose per come io sono.Io vedo le persone per come io sono.Io vedo il mondo per come io sono.
  • 71. Io vedo le cose per come io sono… .. e se io sono Me stesso (Io grande) vedo le cose esattamente così come sono, (non le altero con i miei paradigmi) Io grande libero dal passato
  • 72. Accettare Essere se stessi vuol dire accettare gli altri così come sono. Essere se stessi vuol dire accettare gli eventi così come sono. Essere se stessi vuol dire accettare il mondo così com’è.
  • 73. Se vuoi vedere cose diverse, persone comportarsi in maniera diversa, un mondo diverso, devi cambiare tu e tu non puoi cambiare se non ti sei prima accettato.
  • 74. L’accettazione è la via per il cambiamento. Imparando ad accettare tu cambi e il mondo ti segue.
  • 75. “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” Gandhi
  • 76. I più tormentati desideridel nostro cuore
  • 77. Pulire lo specchio
  • 78. Il Presente Il sogno è Qui e Ora
  • 79. L’Universo è uno specchio.L’uomo più felice della terra guarderebbe nello specchio e vedrebbe solo Sé stesso esattamente com’è.Albus Silente
  • 80. Carl Gustav Jung "Chi guarda in uno specchio d’acqua, inizialmentevede la propria immagine. Chi guarda se stesso,rischia di incontrare se stesso. Lo specchio nonlusinga, mostra diligentemente ciò che riflette,cioè quella faccia che non mostriamo mai almondo perché la nascondiamo dietro ilpersonaggio, la maschera dell’attore. Questa è laprima prova di coraggio nel percorso interiore.Una prova che basta a spaventare la maggiorparte delle persone, perché l’incontro con sestessi appartiene a quelle cose spiacevoli che sievitano fino a quando si può proiettare ilnegativo sull’ambiente."
  • 81. La vita come al cinema Quello che vedi proiettato sul grandeschermo tridimensionaledel mondo fisico è la proiezione del tuo film interiore.
  • 82. L’illuminato Colui che non ha più bisogno di uno specchio ove specchiarsi per scoprire aspetti non conosciuti di Sé.
  • 83. L’illuminato A Lui non serve più lo specchio dell’Universo per guarire se stesso.Egli, in quanto specchio senza macchie (ego), è l’Universo tutto intero che guarisce gli ego di tutti gli altri.
  • 84. EGOCiò che ci separa dalla felicitàHo visto il nemico e il nemico siamo noi. Pogo
  • 85. Legge di risonanzae due principi(schemi) che ci consentono di scoprire il nemico in noiSchema : Vittima - Carnefice(complementare)Principio omeopatico : il simile cura il simile(similia similibus curantur)
  • 86. - Il simile attrae il simile - Legge aurea :Quello che vuoi venga fatto a te,similmente devi farlo a loro.Gesù
  • 87. BUDDISMO Udanavarga, 5 V/18 ...Non offendete gli altri con quello che offende pure voi. CRISTIANESIMO Matteo, VII/12 ...Tutto quello che vorreste che gli altri facessero a voi, fatelo voi a loro: questa è la Legge ed i Profeti. CONFUCIANESIMO Analecta, XV/23 ...Vi è qualche massima che si dovrebbe applicare per tutta la vita? Certamente, la massima della gentilezza amorevole che consiste di non fare agli altri quello che non si vorrebbe venisse fatto a voi EBRAISMO Talmud ...Ciò che offende voi non farlo al vostro prossimo. Questa regola riassume tutta la "Torah". INDUISMO Mahabharata, V/1517 ...Quest'è il dovere: non fare agli altri quello che se fosse fatto a te, ti darebbe dispiacere. ISLAMISMO Detti di Maometto ...Nessuno è un vero credente fino a quando non desidera per il prossimo suo quello che desidera per sé stesso. JAINISMO Jogashastra, II/20 ...Nella felicità e nella sofferenza, nella gioia e nel dolore dobbiamo considerare tutte le creature come consideriamo noi stessi, dobbiamo perciò astenerci dall'infliggere agli altri qualsiasi offesa che sarebbe indesiderabile se fosse inflitta a noi stessi. SIKISMO Kabir ...Come consideri te stesso cosi considera gli altri. TAOISMO T'ai shan kan Ying p'ien ...Considera il guadagno del tuo prossimo come fosse il tuo guadagno e considera la perdita del tuo prossimo come fosse la tua perdita. ZOROASTRISMO Dadistan - i - dinik, XCIV/5...Solo quella natura è buona che non restituisce agli altri quello che non fa piacere a lei stessa.
  • 88. Te = prossimo C’è un livello(subcosciente) in cui stai facendo di tutto per essere così.La legge di attrazioneè una creazionesubcosciente
  • 89. L’Anima vuole essere Dio.
  • 90. FISICA QUANTISTICASiamo stati condizionati acredere che il mondo esterno èpiù reale del mondo interno. La fisica quantistica dice proprio l’opposto : Quello che succede dentro di noi crea quello che succede fuori di noi.
  • 91. Principio AlchemicoCoincidenza – Oppositorum Ad ogni manifestazione materiale corrisponde un’occulta verità spirituale.
  • 92. AlchimiaPrincipio di corrispondenza tra le cose spirituali e quelle fisiche. “Come è sopra, così è sotto; come è sotto, così è sopra” Tavola Smeraldina
  • 93. Pensiero separato:“esiste un mondo la fuori” Pensiero unitario: “il mondo la fuori è uguale al mondoqui dentro.”
  • 94. Il FUORI E’ UGUALE A DENTRO
  • 95. Siamo noi che creiamo la nostra vitama non abbiamo ancora capito come.
  • 96. Se conosci la legge di attrazione ma non riesci ad applicarla al meglio,avrai comunque unvantaggio :un bel taglio al giudizio.
  • 97. “Il giudizio non è deltribunale del Maestro. Esso appartiene al tribunale del tempo.”Amma
  • 98. Il giudizio è un boomerang“Giudicate e sarete giudicati” Gesù
  • 99. Il karmanon è mai una punizione masemplicementeuna creazionecome risultato di un’esperienza contemplata. Ramtha
  • 100. Se conosci, e applichi al meglio, la legge di attrazione hai un assaggio del tuo potere,ma non il controllo totale della vita.
  • 101. Gli ingredienti della creazione:( La causa dentro di me ) LA MIA ATTENZIONE LA MIA IMMAGINAZIONEI MIEI PENSIERILE MIE EMOZIONI LA MIA ATTENZIONEè sotto il controllo della seguente triade : fisiologia linguaggiocredenze
  • 102. Tutto quello che mi accade èl’effetto di una causa che è solo ed esclusivamente dentro di me.Per semplificare: causa = pensieri ed emozioni
  • 103. C’è un solo problema : A controllare la maggior parte dei tuoi pensieri e delle tue emozioniè l’ego. In che misura (nell’uomo comune) ?
  • 104. 99 %
  • 105. ….. e tu lo chiami libero arbitrio. 1%
  • 106. Trovi altro scopo nella tua vita cheeliminare il tuo ego ?In altre parole, essere totalmente consapevole dei tuoi pensieri e delle tue emozioni? Realizzare la creazioneconsapevole?
  • 107. Immagina di elevare la tua consapevolezza e che quell’ 1% aumenti al 10%...................forza…….................... ………30%..................perdono..........….. …………..……50% …………….accettazione…….. ………………………………....preghiera…………. …..……………………… umiltà……………………….…………………..… grazia...................100 %
  • 108. …hai realizzato il tuo vero Sé.
  • Fly UP